L’Orientamento attraverso le sue “PAROLE CHIAVE”

ATTITUDINE: è l’inclinazione naturale per una determinata attività sia fisica che mentale. È espressa da abilità specifiche.

ABILITA’ : è la capacità di eseguire un dato compito o di raggiungere un obiettivo in modo soddisfacente. Si esprime attraverso un comportamento che dipende sia dall’attitudine che dall’apprendimento. Per questo molte abilità possono essere acquisite attraverso l’esercizio.

INTERESSE: è la tendenza generale del comportamento di un soggetto verso una certa attività e prevede una concentrazione dell’attenzione e dell’energia su tale attività. È in stretta relazione con i bisogni, i valori e le attitudini.

ASPETTATIVA: si riferisce ad un’immagine di se stessi che viene anticipata con la fantasia e proiettata nel futuro. È in relazione all’autostima, alla situazione e alle aspettative degli altri.

AUTOSTIMA: è l’insieme delle valutazioni che un individuo ha su se stesso. Può esprimere una valutazione positiva o negativa, che rivela quanto il soggetto si reputi importante, capace e di valore.

MOTIVAZIONE: è lo stimolo ad agire per raggiungere un determinato obiettivo.

PROGRAMMAZIONE: è la capacità di fare progetti e di organizzarsi per raggiungere operativamente l’obiettivo prefissato.

IDENTITA’ PERSONALE: è l’insieme dei caratteri fisici e psicologici che rendono una persona quella che è, unica e diversa da ogni altra, con elementi di continuità nel tempo e nello spazio. Quando agisce in nome dell’identità personale, il soggetto è fedele a se stesso.
IDENTITA’ SOCIALE: è la consapevolezza del soggetto di appartenere ad uno o più gruppi sociali. Quando agisce in nome dell’identità sociale, il soggetto si identifica con il gruppo di appartenenza.
IDENTITA’ PROFESSIONALE: è l’insieme delle rappresentazioni di se stesso sviluppate dall’individuo in relazione alla sua attività lavorativa.

VALORI: l’organizzazione da parte del soggetto delle credenze, delle scelte riferite a principi, delle norme comportamentali, degli obiettivi e dei fini della propria vita. Non sono definitivi, ma influenzati dai mutamenti sia socio-culturali che personali.

(tratto da Di Fabio, Psicologia dell’orientamento, Giunti ed.)

 

 

 

 

 

 

 

 
2

 

Questa voce è stata pubblicata in ORIENTAMENTO. Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>